Il peso di un bambino sulla schiena

Qual è il peso di un bambino sulla schiena?

È, di certo, il peso più sfuggente, seppure fermo e fissato tra il collo e il bacino. 

Pesa come i macigni della distanza subita in passato.

Pesa come l’adulto che lo porta, come quel bambino che nessuno ha portato tempo addietro.

Pesa come la responsabilità di stare in equilibrio e, ancora di più, come quella di costruire equilibri nuovi.

Pesa come la presenza del corpo nella nostra vita e nella nostra cultura. Una presenza ingombrante di piombo verso gli inferi. Il corpo dimenticato, bistrattato, umiliato, denigrato. 

Pesa come l’essere genitore, come il dibattersi tra pregiudizi culturali, mancanza di stato sociale, disgregazione familiare, come fossero le paludi della solitudine.

Pesa come l’ottica di Sparta, di recidere le radici per creare guerrieri obbedienti e sperduti mossi dal bisogno di appartenenza. 

Pesa come la volontà di cambiare, di recidere le catene, di dare ciò che non abbiamo avuto, di essere ciò che non abbiamo vissuto.

Pesa come una girandola o un aquilone, mossi dal vento in ogni piccolo soffio. 

Pesa come lo stupore di scoprire nuovi orizzonti.

Pesa come le dita leggere sulla pelle, nel tocco più sottile, nell’esplosione di vita che innesca.

Pesa come una piuma, come le piume delle nuove ali che improvvisamente ci sentiamo spuntare sotto tre strati di stoffa colorata.

(Veronica)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...